SPEDIZIONE GRATUITA dopo le 10 pappe  ORDINE MINIMO acquisto 4 pappe   CONSEGNA REFRIGERATA in 48 ore in tutta Italia, eccetto aree remote e disagiate

SPEDIZIONE GRATUITA dopo le 10 pappe  ORDINE MINIMO acquisto 4 pappe   CONSEGNA REFRIGERATA in 48 ore in tutta Italia, eccetto aree remote e disagiate

È quasi Natale! Ricette per i bimbi!

È quasi Natale! Ricette per i bimbi!

18 Dicembre 2015

Ci siamo quasi, manca una settimana al Natale! La casa è addobbata, gli ultimi regali aspettano di essere incartati (alcuni comprati!), abbiamo già deciso dove e con chi passeremo le feste, ora non ci resta che scegliere il menù! Con i bambini a casa che hanno superato la primissima fase di svezzamento sarebbe davvero comodo trovare delle ricette a loro adattabili usando gli stessi ingredienti delle pietanze per gli adulti! Per quelli più piccoli ci abbiamo pensato noi con le nostre pappe pronte e fresche da portare con voi a casa di parenti o amici, al ristorante, in montagna o anche a casa propria, con la tranquillità di doverla solo scaldare! Proveremo a suggerirvi alcune idee, se voi ne avete altre saranno ben accette! Partiamo dalla colazione, che sarà a base di latte per molti e molti mesi, ma verso l'anno è possibile scioglierci o accompagnarlo con dei biscotti, quindi perché non prepararne noi di buoni e sani, senza grassi e conservanti, senza olio di palma, per la colazione o merenda di tutta la famiglia? I soli biscotti possono essere proposti insieme a un buon succo di frutta fatto in casa, spremendo o centrifugando quella di stagione, fonte di fibre ed energia per iniziare al meglio la giornata; ma anche delle tisane adatte ai più piccoli sono ottime da bere in prima mattina o nei freddi pomeriggi di questi mesi, apportando una buona dose dei liquidi che i bambini necessitano. Nel nostro post sull'avena vi avevamo già proposto una ricetta usando la farina del cereale, ora ve ne suggeriamo un'altra con farina 0 o quella che preferite: Biscotti per i più piccini (e non solo!) Ci serviranno 200gr di farina, 2dl di latte, 1 cucchiaio di olio evo e 2 cucchiai di zucchero di canna o miele. Lavoriamo la farina con il latte, uniamo poi l'olio, lo zucchero o il miele e lavoriamo la pasta finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati. Stendiamo una sfoglia alta almeno mezzo centimetro e ricaviamone delle forme legate al Natale con gli stampini, possono essere degli alberelli, delle comete, dei fiocchi di neve... Disponiamoli su una teglia con carta da forno e cuociamo per 15 minuti a 180*. Pronti per esser mordicchiati o pucciati nel latte! Dolce di semolino è una piccola torta da servire per colazione o merenda che si prepara facendo tostare leggermente il cereale in padella fino a che non risulta dorato, una volta raffreddato possiamo mescolarlo con abbondante acqua evitando di formare grumi e portando il tutto ad ebollizione continuando a mescolare. Facciamo bollire per 15 minuti aggiungendo dell'uvetta, dei pezzetti di mele o altra frutta a piacere. Sarebbe carino lasciarlo raffreddare in uno stampo dalla forma tipicamente natalizia e servirlo! Eccoci al pranzo, il pasto principale durante queste feste. Per gli antipasti, invece del solito vassoio colmo di affettati possiamo optare per dei rotolini di prosciutto cotto e fesa di tacchino, ideali per i nostri bimbi, posizionando su ogni fetta del formaggio spalmabile come crescenza o robiola e arrotolandole poi su loro stesse. La pasta sfoglia si adatta a svariate preparazioni, ma sappiamo esser ricca di grassi, quindi armiamoci di matterello e farina e mettiamoci al lavoro! Oltre ai 200gr di farina di frumento semintegrale o di tipo 2 ci serviranno 1 cucchiaio di olio evo, 1 bicchiere di acqua tiepida e un tuorlo d'uovo. In una ciotola versiamo la farina e l'olio, amalgamiamo bene e aggiungiamo poi l'acqua tiepida, impastiamo fino ad ottenere un composto morbido ed elastico e continuiamo per una quindicina di minuti. Copriamo la pasta con la stessa ciotola capovolta e lasciamo riposare per 10 minuti, dopodiché stendiamo la sfoglia con uno spessore di 1 o 2 mm. Ora possiamo utilizzarla per preparare dei fagottini ripieni di verdure ricavandone dei quadratini e mettendo al centro di ognuno delle verdure come zucchine, carote e patate tagliate a dadini e sbollentate. Chiudiamo la sfoglia unendo i 4 angoli del quadrato e chiudendo il fagottino con un filo di erba cipollina. Inforniamo a 180*per circa 20 minuti, o comunque fino a che non risulterà dorata. La stessa pasta sfoglia può essere utilizzata anche per un primo che sarà un piatto unico per i più piccoli: i ravioli di magro. Per il ripieno amalgameremo 150 gr di ricotta fresca con 100 gr di erbette o spinaci tritati finemente. Una volta stesa la pasta disponiamo al centro delle palline di formaggio e verdure, formando una fila orizzontale. Chiudiamo la sfoglia verso l'alto o il basso e schiacciamo con le dita per far fuoriuscire l'aria. Tagliamo i bordi dei ravioli con la rosetta e li cuociamo per 7 minuti in acqua bollente, condiamo poi a piacere! Per i più piccoli sarà sufficiente un filo d'olio, 1 cucchiaio di parmigiano e della maggiorana. Altre varianti per il ripieno possono essere zucca e un cucchiaino di parmigiano grattugiato, patate lessate e schiacciate con un cucchiaino di maggiorana fresca, primo sale e prezzemolo; insomma anche in base ai gusti dei nostri piccoli! Gli gnocchetti verdi oltre ad essere scenografici sono anche molto buoni e adatti a palati e pancini dei nostri bimbi. Per prepararli avremo bisogno di 150 gr di patate da lessare e schiacciare a cui aggiungere mezzo tuorlo d'uovo, 1 cucchiaio di farina di frumento tipo 2, 1 pizzico di maggiorana fresca, 1 cucchiaio di spinaci scottati al vapore, strizzati e tritati, un cucchiaino di parmigiano grattugiato, 1/2 di olio evo e 1/2 di semi di girasole. Impastiamo tutti gli ingredienti e formiamo un salsicciotto di 3 cm di spessore, lo tagliamo a piccoli tocchetti che cuociamo in abbondante acqua bollente fino a che non emergono in superficie. Ingredienti più ricercati per servirli agli adulti, mentre un filo di olio e del parmigiano per i piccoli! Sono ottimi anche con 1-2 minuti di gratinatura in forno con una spolverata di pan grattato e parmigiano in superficie. Le lasagne fanno parte della tradizione e preparate alternando gli strati di pasta al ragù fatto in casa o alla semplice salsa di pomodori freschi, a qualche cubetto di mozzarella e del prosciutto cotto, è ottima anche come piatto unico per i bambini! Se invece abbiamo in mente di preparare cotechino e lenticchie possiamo usare le ultime per preparare un ragù alternativo con cui condire le nostre lasagne. Dovremo metterle in pentola con 1/2 carota a cubetti, del sedano sempre a cubetti, un cucchiaio di olio e un po' di acqua, farle cuocere per qualche minuto e aggiungerci poi la salsa di pomodoro, continuando la cottura lenta per circa 1 ora. Come secondo piatto, unico se si è saltato il primo o in piccola quantità se anticipati dagli gnocchetti, il polpettone è un classico! Dovremo aggiungere a 320 gr di carne macinata o da noi frullata 2 uova, 60 gr di parmigiano, 2 cucchiai di pan grattato, 400 gr di patate bollite, pelate e ridotte in purea. In una pirofila da forno distribuiamo metà del composto, aggiungiamo dei cubetti di mozzarella o primo sale e copriamo con la restante metà di composto. Spolveriamo con pan grattato e inforniamo per 30 minuti a 180*. Accompagniamolo da bastoncini di verdure come finocchi, carote, zucchine passati al forno per 20-30 minuti. Ed ecco i dolci, pandoro e panettone per tutti, oggigiorno è facile trovarne di artigianali senza burro e conservanti, così un assaggio anche per i nostri piccoli non farà loro di certo male! Oppure la ricetta che sta spopolando sul web, proposta da Marco Bianchi; sana, buona e davvero facile da replicare a casa. La trovate sul suo profilo ufficiale Facebook! Non ci resta che augurarvi buone feste, con l'affetto delle persone a voi care, con la magia che brilla negli occhi dei vostri bambini, con l' amore che si respira ancora più forte in casa e con i soliti buoni propositi da provare a rispettare nel nuovo anno! Al 2016 Mamme!




Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici