Il cibo sano, buono e divertente: i legumi

08 Novembre 2016

Il cibo sano, buono e divertente: i legumi

Mamme, sapevate che il 2016 è l’Anno Internazionale dei Legumi? Ebbene sì, è stato così proclamato dall’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui benefici nutrizionali di questi alimenti nel contesto di una produzione di cibo sostenibile finalizzata alla sicurezza alimentare e nutrizionale. Cosa sono i legumi? Altro non sono che i semi commestibili di piante appartenenti alla specie delle leguminose . Sono alimenti molto calorici e ricchi di amido, di fibra alimentare di tipo idrosolubile, di proteine vegetali, vitamine del gruppo B, carboidrati e sali come ferro, potassio, fosforo e calcio. Le proteine contenute nei legumi, rispetto a quelle animali, hanno il vantaggio di essere legate a pochi grassi. La combinazione di legumi e cereali produce un cibo completo di tutti gli aminoacidi essenziali. Ai bambini possono essere serviti una volta a settimana, inizialmente in piccole quantità nelle minestre, passati o decorticati così da non includere le bucce; dopo l’anno invece possono rappresentare un piatto unico, abbinate alle verdure. Ricette Per i bambini più restii diventa a volte difficile portare in tavola i legumi, ma tirando fuori un po’ di creatività potremmo realizzare dei piatti più invitanti. I burgers o le polpette sono sicuramente tra le pietanze più apprezzate dai piccoli. Noi ci sbizzarriamo in cucina mixando i legumi a varie verdure e spezie, e il risultato è sempre molto apprezzato! Tra i nostri burgers preferiti ci sono quelli a base di ceci, patate, carote e rosmarino. Si inizia con i ceci (noi preferiamo quelli secchi seppur più lunghi nella preparazione). La sera prima, o anche la mattina stessa prima di uscire, li mettiamo in ammollo, avendo cura di cambiare l’acqua e risciacquarli una volta rientrate a casa. Dopodiché li cuociamo in una pentola di acqua (nuova) con una o due foglie di alloro. Necessitando di almeno un’ora e mezza per essere cotti, quando il tempo non è sufficiente prepariamo anche in anticipo la purea ottenuta passando al mixer i ceci cotti con un filo d’olio evo e poco rosmarino, conservandola poi in frigorifero fino al giorno dopo. Ad essa vanno aggiunte le patate e le carote sbucciate e passate al passapatate, così da creare un’altra purea, amalgamiamo poi il tutto. Formiamo i burgers con l’aiuto di uno stampino e cuociamo in forno  a 180* per 20-25 minuti. Frullare i legumi includendoli in minestre o zuppe può aiutare nell’ impresa di convincere i bambini che li rifiutano, perché spesso è proprio la consistenza a farli desistere.. Questa è la scelta che noi abbiamo fatto con la nostra pappa della linea Second Steps: Chicchi di avena su purea di carote e pisellini ove questi ultimi sono presenti sotto forma di purea che, insieme alle carote, danno colore al piatto, oltre a molti benefici tra cui l’apporto di acido folico, vitamine, minerali. L’avena aggiunge al tutto una buona dose di carboidrati a lenta digestione, vitamine del gruppo B, enzimi, minerali e diversi oligoelementi. Insomma, una super pappa! avena_01 E per altre idee gustose da cui trarre ispirazione la FAO ha pubblicato un libro che celebra le ricette a base di legumi provenienti da tutto il mondo, con l’aggiunta di consigli utili sulla loro preparazione e conservazione. Giochi Il bastone della pioggia è uno strumento, diffuso soprattutto in America centro-meridionale e in Africa, da poter realizzare a 4 mani con i nostri bambini. Ci serviranno dei rotoli di carta igienica o di scottex o il famoso tubo di patatine, dipende dalla lunghezza che vogliamo dargli. I rotoli più piccoli possono essere impilati ed incollati così da unirli gli uni agli altri; dovremo poi creare delle chiusure laterali ritagliando delle circonferenze da un cartoncino e incollandole alle estremità del tubo, non sarà invece necessario se useremo la confezione delle patatine. Il suono che dovremmo replicare è quello di piccoli oggetti che cadono lungo il tubo toccando degli "ostacoli" disposti sulle pareti. Gli oggetti saranno i nostri legumi, quindi piccole lenticchie o ceci o fagiolini secchi, mentre gli ostacoli potranno essere rappresentati da chiodini oppure da fermacampioni lunghi infilati da noi adulti attraverso il cartone. Rivestiremo poi esternamente il bastone con del nastro adesivo (ottimo quello isolante perché più forte) per bloccare gli ostacoli e coloreremo il tutto a piacere. Ecco pronto il nostro gioco-strumento home made! A presto Mamme!



Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici


Anche su News

È finalmente arrivato il tappo!
È finalmente arrivato il tappo!

16 Agosto 2017

Noi mamme sappiamo che ogni bimbo è unico nei suoi appetiti e nelle sue abitudini alimentari e così abbiamo pensato a un tappo che permetta di chiudere e conservare in frigorifero una vaschetta già aperta e non completamente consumata.

Leggi l'articolo →

Pesce e svezzamento: i consigli delle mamme di Mamma M’Ama!
Pesce e svezzamento: i consigli delle mamme di Mamma M’Ama!

09 Agosto 2017

Il pesce è ricco di proteine nobili e sostanze indispensabili per lo sviluppo, anche cerebrale, del bambino, come ad esempio gli acidi grassi polinsaturi Omega-3, ma anche vitamine e sali minerali.
Quale pesce scegliere?

Leggi l'articolo →

Mamma M’Ama: la certezza del meglio!
Mamma M’Ama: la certezza del meglio!

02 Agosto 2017

Care mamme, quando abbiamo iniziato lo svezzamento dei nostri bambini, eravamo sempre alla costante ricerca dei migliori ingredienti da utilizzare per le loro pappe. Però non siamo mai state pienamente soddisfatte di ciò che trovavamo in commercio...

Leggi l'articolo →