ORDINE MINIMO 19,80€ | CONSEGNA REFRIGERATA in 24/48 ore in tutta Italia GRATUITA DA 35€.

CONSEGNA REFRIGERATA in 24/48 ore in tutta Italia. GRATUITA DA 35€.

Le cinque fantastiche cose da fare a Luglio con i bimbi piccoli!

04 Luglio 2018

Care mamme,

luglio è iniziato ed ecco come ogni mese la nostra attesissima playlist delle 5 cose da fare a luglio con i bambini piccoli! Che siate in città, al mare, in montagna, in collina o al lago.. Buon divertimento, godetevi tutto!

  1. Stare ai loro tempi: tra tutte, questa è la cosa migliore che possiamo fare per i nostri figli. Durante tutto l’anno, giustamente, siamo sempre di corsa, cerchiamo di fare le equilibriste tra mille impegni, il lavoro, la casa, la famiglia, e quindi spesso, anche non volendo, quanto stiamo con i bambini chiediamo loro di stare sempre ai nostri tempi, ai tempi degli adulti: gli chiediamo di non farci fermare ogni due minuti mentre li portiamo in passeggino, gli chiediamo di non stare troppo sull’altalena, di mangiare velocemente, di addormentarsi velocemente, di non ripetere lo stesso giochino mille volte..  Invece, ogni tanto, dovremmo essere noi adulti a stare ai tempi dettati dai bambini: a perderci mentre li portiamo a passeggio, a fermarci ad osservare una pianta, una farfalla o un cagnolino finchè ci va, a stare ore al parco o in spiaggia senza preoccuparci di correre presto a casa, a coccolarli nel lettone senza guardare l’orologio.. Prendiamoci questo mese, dove tutti dovremmo avere la possibilità di poter “decelerare” un pochino, per vivere secondo i tempi imposti dai nostri piccoli: sarà un beneficio enorme anche per noi!genitori che tengono un bambino mentre cammina
  2. Farli sperimentare con l'acqua: come abbiamo già scritto più volte, l’acqua è l’elemento più amato dai nostri piccoli. Purtroppo durante l’anno sono pochi e limitati i momenti riservati alla sperimentazione di questo elemento perché chiaramente non è sempre possibile e salutare bagnarsi e restare bagnati..  Luglio invece, con il suo caldo, è il mese perfetto per farlo, e noi mamme dobbiamo approfittarne. Che siamo in città o al mare, le esperienze con l’acqua per i bimbi piccoli sono tantissime: oltre al classico bagnetto, in piscina, piscinetta o in mare, i travasi con l’acqua di vari colori ( potete colorare l’acqua con gli acquarelli per bambini!!!), il classico ma sempre molto apprezzato mulinello, il gioco del servire il the nelle tazzine ( molto amato anche dai maschietti!), la pesca dei pesciolino con l’amo calamita, i disegni su carta porosa con le spugne impregnate nell’acqua colorata (sempre con gli acquarelli per bambini), il gioco delle pulizie con il mini mocho per bambini o lo spazzolone, i salti dentro ai secchi pieni di acqua … e la vostra fantasia più ne ha, più ne metta!
  3. Fare uscite serali: durante l’anno solitamente con i bimbi piccoli si cerca di evitare le uscite dopo cena, per via dell’umidità o delle basse temperature.. Invece luglio è il mese ideale per portare i piccoli fuori casa anche di sera: per loro sarà un’esperienza incredibile, vedrete! La prima uscita serale è sempre molto emozionante per loro: vedere il cielo diventare sempre più blu, piano piano osservare come il cielo si riempie di stelline e la luna si fa sempre più lucente.. Queste cose, che per noi purtroppo forse sono un po’ banali e scontate, per loro sono affascinanti e poetiche, ed è bellissimo cogliere dai loro occhioni e dai loro sorrisi la forza di tutta questa magia. Basterà una passeggiata anche breve, dopo cena, possibilmente in un luogo a cielo aperto e lontano dal rumore e dalle eccessive luci. Noi mamme di Mamma M’Ama adoriamo in questo periodo portare i piccoli a passeggiare per le strade dei vecchi borghi medievali, di cui la nostra bella Italia, ma direi anche l’Europa in generale, è piena! Quei borghi con le mura, e all’interno case tutte attaccate con i muri alti, spessi, fatti di pietrone, e le strade lastricate con i sassi ovali: alla sera, dopo le 20, qui oltre alla pace e al silenzio, potrete trovare le lucciole ai bordi della strada o vicino al verde, i gechi sopra alle porte delle case, sotto le luci, e ascoltare il rumore dei grilli e delle cicale.. E costruire ricordi indimenticabili con i vostri piccoli!bambina sorridente piccola
  4. Portarli in bici sul loro seggiolino: se non lo avete ancora fatto, fatelo a luglio! Montate sulla vostra bici un seggiolino per bambini adatto al peso del vostro piccolo, comprate un caschetto apposito per proteggerlo e abbiate cura di stringerlo per bene e chiuderlo in modo che non gli stia eccessivamente largo. Se per provare non ve la sentite di fare questo acquisto, potete anche affittare tutto: ormai in vacanza o in città, è facilissimo trovare chi affitta bici con seggiolini per i piccoli, e anche caschetti per proteggerli di varie taglie.  Una volta pronti, dovrete solo decidere dove fare la vostra biciclettata con bimbo piccoli al seguito! Mi raccomando la scelta è molto importante: se siete in città, scegliete solo ed esclusivamente parchi o piste ciclabili. Se invece siete fuori città, cercando on line o chiedendo informazioni a strutture turistiche o a bar, sapranno certamente indicarvi passeggiate ideali da percorrere in bici. Noi mamme di Mamma M’Ama adoriamo portare i nostri piccoli in bici lungo le rive dei fiumi: che siano i navigli milanesi, o la Drava del Trentino Alto Adige, per noi le passeggiate in bici più belle con i bimbi piccoli sono quelle accompagnate dal rumore dell’acqua che scorre, dal verde rigoglioso che si apre tutto intorno a noi, e dal piano della strada che segue il letto del corso d’acqua. Vedrete, i vostri piccoli saranno felicissimi di questa esperienza: i bambini adorano essere portati in bici! E poi, quasi a tutti, la bicicletta concilia il sonno! Quindi preparatevi e attrezzatevi in modo che quando si addormenteranno, potrete sostenere la loro testolina senza che penda scomodamente da un lato del corpo… noi con gli anni abbiamo appreso svariati trucchi: il più casalingo, è far coprire con una felpa da adulto il copro del piccolo e il  sellino, e stringere con le maniche della felpa, in modo da affrancare bene il corpo del piccolo al sellino, in maniera che resti tutto bello sostenuto e accovacciato, e possa dormire tranquillamente. Oppure usare uno di quei cuscini che solitamente si usano in aereo per far dormire i bambini. Insomma l’importante è organizzarsi per tempo perché quasi sicuramente, il piccolo si addormenterà!mamma in bicicletta con bambino
  5. Portarli in vacanza: non importa se sarà per due giorni, per una settimana o per un mese, ma a luglio, dopo un intero anno in città, all’asilo o con i nonni, con voi o con la tata, i piccoli, ancora più dei grandi, hanno realmente bisogno di cambiare aria! Come scegliere la meta migliore per le vacanze con bimbi piccoli? Quali sono i posti ideali? Qualsiasi luogo lontano dall’aria inquinata delle città va bene, detto questo, per vivere le vacanze più serenamente, il consiglio di noi mamme di Mamma M’Ama è di prestare attenzione a queste 4 cose prima di prenotare, per poi non pentirci amaramente quando saremo già arrivate e sarà troppo tardi per poter cambiare:
  • scegliete destinazioni facilmente raggiungibili, che sia auto o aereo o treno, il viaggio deve essere sostenibile per il piccolo, non deve essere eccessivamente stancante o stressante. Attenzione all’aria condizionata dei mezzi di trasporto, prediligete sempre le ore in cui abitualmente il piccolo dorme per viaggiare, ricordatevi di portare sempre cibo e acqua con voi, e anche giochini per intrattenerlo! Le nostre pappe sono un vero salva vita quando si viaggia in aereo o in treno! Portatele con voi nella nostra borsa termica e fatevele riscaldare dalla hostess oppure al bar dell’aereoporto o della stazione. In queste situazioni dove anche noi adulti rinunciamo a mangiare sano, far mangiare bene loro sarà per noi un vero miracolo, che abbasserà lo stress e allieterà l’intera vacanza, vedrete!
  • Se andate al mare, scegliete hotel o casa il più possibile vicino alla spiaggia, che deve essere facilmente accessibile per i più piccoli, possibilmente sabbiosa, e raggiungibile facilmente a piedi, possibilmente senza salite: ricordatevi che sarete carichissime di cose quando porterete i piccoli al mare! Dovete assicurarvi che il tragitto casa spiaggia non diventi un inferno quotidiano!
  • Se andate in montagna, accertatevi che l’altitudine del paese in cui starete sia adatta ai mesi del vostro piccolo: chiedete preventivamente al vostro pediatra!
  • Cercare di alloggiare sempre in una zona tranquilla ma vicina a tutte le comodità: ospedali, farmacie, supermercati, ristoranti.

Mi raccomando mamme, basta poco e vi garantirete una vacanza con meno stress e più serenità e comodità, come vi meritate!

 Buon Luglio a tutte voi, 

Shop: www.mammamama.it

Un caro saluto 

Le mamme di Mamma M'Ama, 

Sonia, Erica e Sonia




Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter

* Prendi visione della privacy policy.

Scopri i prodotti Mamma M'Ama


Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici


Anche su Blog

Il gelato, amico nello svezzamento!
Il gelato, amico nello svezzamento!

29 Giugno 2018

Tutti i consigli per inserire già nello svezzamento il gelato! Specialmente adesso, nel pieno periodo estivo, può essere d'aiuto contro il caldo!

Leggi l'articolo →

Come comportarsi al mare con bambini piccoli
Come comportarsi al mare con bambini piccoli

21 Giugno 2018

Stai per partire per le vacanze con il tuo bimbo? Scopri in questo articolo tutti i consigli su come comportarsi durante il viaggio e nelle giornate al mare insieme al tuo piccolino.

Leggi l'articolo →

Tutto quello che devi sapere per organizzare una festa per il tuo piccolo
Tutto quello che devi sapere per organizzare una festa per il tuo piccolo

15 Giugno 2018

Tutti i consigli e le indicazioni per organizzare una festa per bambini piccoli e la ricetta di una torta sana e golosa adatta a grandi e piccini!

Leggi l'articolo →