Lettini montessoriani ecologici

18 Maggio 2017

Lettini montessoriani ecologici

Uno dei compiti principali di noi adulti, secondo l’educatrice, pedagogista, filosofa, neuropsichiatra infantile e scienziata italiana Maria Montessori, sarebbe quello di educare i bambini alla libertà. Sempre, in ogni aspetto della loro vita, anche nel fatidico momento della nanna. Con il termine “libertà” non voleva assolutamente intendere di lasciar far loro ciò che vogliono, bensì di fornir loro gli strumenti necessari per crescere e diventare autonomi, percependo sempre la nostra presenza e il nostro sostegno. La casa è perciò il primo ambiente in cui il bambino deve essere messo nelle condizioni di crescere e muoversi in maniera autonoma, libera e sicura.

Il lettino è uno di quegli elementi che accompagna i nostri bambini in un momento molto importante e delicato come il sonno. Esso deve essere visto come un “compagno” di grandi dormite, un “amico” sul quale rilassarsi, riposare, giocare, senza che ci sia necessariamente un genitore a imporlo impedendo qualsiasi via di fuga, rischiando di far considerare quell’oggetto come una sorta di spazio obbligato. A volte può essere anche questo il problema alla base delle difficoltà con la messa a nanna di alcuni piccoli: non dobbiamo mai perdere di vista il fatto che i nostri figli sono esseri liberi, con le proprie volontà, i propri pensieri e i propri sentimenti, anche se così piccoli, e che le imposizioni non piacciono tanto a noi quanto a loro! Noi genitori abbiamo il meraviglioso e difficile compito di educarli insegnando loro come diventar grandi in maniera autonoma, guidandoli quotidianamente senza mai imporci in toto sulla loro personalità. Il momento in cui andare a letto non va imposto senza se né ma, bensì va creato una sorta di rito che conduca dolcemente alla nanna.

Dopo i primi mesi in cui il bambino ha l’altezza adatta per stare in una culla, ci si imbatte nella scelta del lettino migliore. Non è una scoperta che i lettini con le sbarre vanno per la migliore, trasmettono la sicurezza ai genitori che il piccolo sia in un luogo sicuro e possono essere utilizzati fino ai 3 anni circa. In realtà questa tipologia di letto è proprio quello spazio imposto a cui faceva riferimento Maria Montessori, più una sicurezza per i genitori che una scelta fatta per il bimbo. Ed è proprio l’impronta Montessoriana quella che hanno scelto di seguire Laura e Valerio, rispettivamente architetto e designer, quando hanno deciso di creare i loro lettini ecologici Woodly.

Tre sono i modelli tra cui scegliere, di diverse misure e con diversi colori, ma con in comune la distanza che c’è tra il materasso e il pavimento, quella che garantisce ad ogni bambino di entrare ed uscire liberamente dal proprio lettino. Due modelli, nello specifico il Classico e l’Impilabile, hanno delle spondine per evitare delle possibili cadute notturne, mentre il Puro ne è privo, così come predilige il concetto montessoriano originale. L’altezza da terra garantisce che il bambino non si faccia male anche in caso di rotolate fuori dal letto, ancor meno mettendo un morbido tappeto al di sotto. In alternativa potete scegliere il riduttore imbottito per dare “compagnia” e sicurezza al bambino avvolgendolo durante il sonno, ideale dai 6 ai 10 mesi circa del bambino. Ogni pezzo dei lettini Woodly viene fatto a mano e rifinito con gommalacca e cera d’api: una finitura molto resistente, ma soprattutto sana per i piccoli che ci dormono, tanto che potrebbe addirittura esser mangiata! Il legno utilizzato è certificato e la tinta usata per colorare è a base d’acqua. La filosofia di Woodly è infatti quella di essere il più ecologico possibile, cercando sempre le soluzioni più sostenibili per la produzione. Le materie prime scelte sono rinnovabili, biodegradabili e, non è così scontato, non tossiche. Nel loro concetto di qualità Laura e Valerio includono il giusto equilibrio tra risparmio energetico, scelta di materiali ecologici e sicurezza/resistenza del prodotto; insomma, viene dato lo stesso peso a uomo, ambiente ed economia! Tutto questo si traduce anche nella versatilità dei prodotti: ad esempio i lettini (escluso il modello Puro) si trasformano in capienti librerie con l’aggiunta di un piccolo kit. A completare il sonno dei nostri bimbi c’è anche il materasso, e non un materasso a caso, bensì un futon ispirato a quello dell’antica tradizione giapponese composto da 5 strati di puro fiocco di cotone non trattato, termoisolante e anallergico garantendo così una traspirazione continua. In tutti i prodotti Woodly si riversano attenzione, amore e cura per i dettagli: solo così si ottiene un prodotto tanto speciale e veramente adatto ai più piccoli!

Sappiamo bene che è possibile trovare modelli di lettini montessoriani anche a costi differenti, ma abbiamo voluto parlarvi di quest'azienda perché qui la filosofia di Maria Montessori incontra tante altre caratteristiche che sono realmente importanti quando si ha a che fare con prodotti per bambini. Date un'occhiata sul loro sito per scoprire di più!





Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici


Anche su News

L’importanza del Beta-carotene durante lo svezzamento!
L’importanza del Beta-carotene durante lo svezzamento!

23 Agosto 2017

Il Beta-carotene è un carotenoide, ovvero una sostanza appartenente al gruppo di pigmenti rosso, giallo ed arancione, che sono precursori della vitamina A. È contenuto non solo nelle carote, ma in molta frutta, nelle verdure a foglia verde, nei cereali e negli oli...

Leggi l'articolo →

È finalmente arrivato il tappo!
È finalmente arrivato il tappo!

16 Agosto 2017

Noi mamme sappiamo che ogni bimbo è unico nei suoi appetiti e nelle sue abitudini alimentari e così abbiamo pensato a un tappo che permetta di chiudere e conservare in frigorifero una vaschetta già aperta e non completamente consumata.

Leggi l'articolo →

Pesce e svezzamento: i consigli delle mamme di Mamma M’Ama!
Pesce e svezzamento: i consigli delle mamme di Mamma M’Ama!

09 Agosto 2017

Il pesce è ricco di proteine nobili e sostanze indispensabili per lo sviluppo, anche cerebrale, del bambino, come ad esempio gli acidi grassi polinsaturi Omega-3, ma anche vitamine e sali minerali.
Quale pesce scegliere?

Leggi l'articolo →