ORDINE MINIMO 19,80€ | CONSEGNA REFRIGERATA in 24/48 ore in tutta Italia GRATUITA DA 35€.

CONSEGNA REFRIGERATA in 24/48 ore in tutta Italia. GRATUITA DA 35€.

Se avessero le giuste conoscenze, cosa ci direbbero i nostri bambini?

15 Febbraio 2017

Contrastanti emozioni riempiono la loro giornata: ora un sorriso, ora un pianto disperato per qualcosa che noi potremmo non comprendere.

Quello dei bambini è in realtà un pensiero “magico”, ove il mondo è animato, distante dalla logica degli adulti, in grado di attribuire sentimenti, volontà e tutte le possibili azioni a tutto ciò che li circonda. Un pensiero dominato da fantasie che dovremmo stimolare costantemente.

“Il Volo di Perseo” è una ricerca che evidenzia come la differenza di pensiero tra un adulto e un bambino sia qualitativa e discontinua, mettendo in risalto alcuni caratteri del pensiero di quest’ultimo:

  • collettivo: la conversazione viene definita come un pensiero vivente, ove si costruiscono delle conoscenze situate;
  • evolutivo: procede e si sviluppa mediante errori, selezione e variabilità;
  • “per storie”: la natura viene descritta come prodotto in continua evoluzione;
  • complesso: riguarda soprattutto le relazioni, integrando e differenziando i piani del discorso;
  • epistemologico: consapevole delle proprie capacità, inizia ad interrogarsi, divenendo di conseguenza metacognitivo e critico.

Pertanto, ascoltare il pensiero di un bambino è una pedagogia efficiente che richiede una strategia puntuale che assume come i bambini non fungano solo da ricevitori e trasmettitori di informazioni, ma siano in grado di auto-organizzarsi.

Ascoltare non solo è un’interpretazione psicologica, quanto una prova costante volta a interpretare il primario linguaggio utilizzato dai più piccoli per comunicare con il mondo esterno.

Mediante i capricci, i nostri pargoli imparano a crescere, motivo per cui vengono definiti come “emozioni positive” che non devono essere bloccate.

A volte introversi, chiusi in se stessi con le braccia conserte, altre volte invece super felici per un motivo a noi sconosciuto.

Quell’abbraccio tanto cercato, quella repentina frase “Mamma ti voglio bene” oppure “Sei la mamma più bella del mondo”, o semplicemente quella luce luminosa sprigionata dal loro sorriso: cosa si nasconde nei loro pensieri?

Chissà, magari se soltanto avessero le conoscenze tali, ci scriverebbero questa poesia:

“Il ventre della mamma, fu la mia prima casa; Le mani della mamma, furono le mie prime coperte; Gli occhi della mamma, furono i primi raggi di sole; Gli abbracci della mamma, sono il mio porto sicuro. Cresceranno i miei centimetri, si amplierà il mio linguaggio, ma il mio posto, sarà sempre accanto a te, Mia dolce Mamma.”




Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla nostra newsletter

* Prendi visione della privacy policy.

Scopri i prodotti Mamma M'Ama


Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici


Anche su Blog

Le cinque fantastiche cose da fare a Luglio con i bimbi piccoli!
Le cinque fantastiche cose da fare a Luglio con i bimbi piccoli!

04 Luglio 2018

Ciao Mamme!!! Luglio è arrivato e con lui la nostra attesissima top 5!!! Che siate in città, al mare, in montagna, in collina o al lago.. Buon divertimento, godetevi tutto!

Leggi l'articolo →

Il gelato, amico nello svezzamento!
Il gelato, amico nello svezzamento!

29 Giugno 2018

Tutti i consigli per inserire già nello svezzamento il gelato! Specialmente adesso, nel pieno periodo estivo, può essere d'aiuto contro il caldo!

Leggi l'articolo →

Come comportarsi al mare con bambini piccoli
Come comportarsi al mare con bambini piccoli

21 Giugno 2018

Stai per partire per le vacanze con il tuo bimbo? Scopri in questo articolo tutti i consigli su come comportarsi durante il viaggio e nelle giornate al mare insieme al tuo piccolino.

Leggi l'articolo →