Vi presentiamo: l'Orzotto al ragù di Storione e Fagiolini

31 Maggio 2016

Vi presentiamo: l'Orzotto al ragù di Storione e Fagiolini

Care Mamme, oggi vogliamo parlarvi di una delle nostre pappe che fa parte della linea Gourmet, adatta ai bambini che hanno compiuto gli 8 mesi: l’Orzotto al ragù di Storione e Fagiolini. Lo Storione è il gran protagonista di questo pasto, da noi scelto anche per le nuove ricette primaverili perché dal sapore molto delicato, con carni bianche , tenere e prive di spine, povero di grassi, ma ricco di Omega 3 e vitamine A e D e per questo molto adatto ai più piccoli. Per mantenere intatti tutti i principi nutritivi abbiamo scelto la cottura a vapore e sottovuoto. Ne abbiamo decantato le lodi per le sue qualità in un post ad esso dedicato. E’ stato Davide Valsecchi, l’esperto ittico più popolare d’Italia, a farci scoprire le qualità di questo pesce ed è stato abbastanza difficile separarsene e trovarne un degno sostituto, quindi abbiamo modificato il cereale e la verdura d’accompagnamento, ma abbiamo preferito di nuovo lui per una delle nostre pappe pensata per i piccoli gourment. Il cereale scelto è l’orzo, facilmente digeribile e fonte di fosforo, magnesio e potassio. Non meno importante il suo apporto di fibre, molto utile anche per i più piccoli in quanto aiuta a preservare la regolarità intestinale. Prima di essere cotto, il nostro orzo viene messo a bagno dalla sera precedente, così da renderlo perfettamente digeribile per i nostri piccoli. Ed infine, non certo per importanza e qualità dell’alimento, ci sono i fagiolini. Questi legumi sono poveri di calorie per l’organismo, così come di grassi saturi, praticamente assenti, ma ricchi di acqua,  fibre, minerali e vitamine coma la C, essenziale per le difese immunitarie dei nostri piccoli.

storione_02

Insomma, una pappa completa che non ha la consistenza della solita crema, ma che si avvicina al pasto da “grandi” perché più strutturato. La base rimane sempre il brodo vegetale cotto a lungo e lentamente,  come tutte noi mamme facciamo a casa, nello specifico con fagiolini, biete, zucchine e carote. Un piatto che non necessita di aggiunte, se non un filo d’olio evo a piacere, perché contenente tutti i nutrienti di cui un bambino nella fase di svezzamento necessita. Prepararlo a casa richiede certamente del tempo che non sempre si ha a disposizione. I vostri piccoli l’hanno assaggiata? Se sì, hanno apprezzata? A presto Mamme!





Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di diventare pubblici

* inserendo la tua e-mail acconsenti a rimanere aggiornato su servizi e iniziative promozionali, oltre a consentire a Mamma M'Ama l'utilizzo dei tuoi dati per attività di profilazione e analisi di tipo statistico.
I tuoi dati non saranno comunicati a terzi.